Consumato

 

Consumato.
Come un caffè al bar.
Consumato in fretta, per abitudine, ma senza gioia.
Un Natale che nemmeno vorrei, ma che sta già alle porte.
Su tutte le porte, ma sulla mia è rosso sbiadito.
Vecchio e consumato, prima ancora di essere iniziato.